Approfondimenti sulla razza

Approfondimenti sulla razza

Approfondimenti sulla razza (7)

Venerdì, 10 Ottobre 2014 12:37

Il pedigree: perché è fondamentale

Written by

Visto il diffondersi in Italia della nostra razza, è forse giunto il momento di mettere in chiaro alcune cose.

Come ben sapete noi di Papillon In Italy abbiamo l'obbligo morale di monitorare l'evolversi della razza nel nostro paese, e ciò non significa solo essere a conoscenza di ogni singolo papillon presente sul territorio italiano, ma di monitorare siti di vendita on line e Facebook al fine di "vedere dove va il mercato".
Sappiamo benissimo che questo è un compito che spetta al club di razza, o quanto meno gli spetterebbe, ma noi lo facciamo comunque con piacere e passione.
Nell'ultimo periodo stiamo registrando diversi casi di vendite di "meticci di Papillon", quindi pensiamo sia tempo di mettere in chiaro alcuni punti.
VENDERE CANI SENZA PEDIGREE è ILLEGALE, (e comprarli è stupido!).
difatti il DL 529 del 30 dicembre 1992  dice che la vendita di cani di razza senza pedigree è punibile con sanzioni da 5164€ a 30987€ ... e ricordate che la legge non ammette ignoranza.
Il pedigree infatti è un documento ufficiale che certifica l'iscrizione ai libri genealogici dell vostro Papillon:  su di esso sono riportati i dati identificativi del vostro cane, parentele (genitori, nonni e bisnonni) e i dati relativi all'identità del proprietario della mamma del vostro cucciolo.
Il pedigree attesta che il vostro papillon è di razza pura.
Il pedigree è il documento che attesta che gli avi del vostro cane sono soggetti in salute, (difatti vengono fatti controlli periodici sulle varie patologie ai soggetti in fase riproduttiva), e di conseguenza attesta che il vostro cane sarà esente da malattie genetiche, sempre ammesso che l'allevatore o presunto tale da cui prendete il cucciolo sia una persona SERIA, AFFIDABILE, ESPERTA e COMPETENTE!!!
Quando visionate una cucciolata in Italia consigliamo sempre, se non vi fidate del venditore, di visionare una copia del modello B che l'allevatore è obbligato a presentare entro i 90 gg dal parto e far vidimare dalla delegazione ENCI, ai fini di registrare tutti i soggetti di una cucciolata.
...e se l'allevatore/venditore vi dice che non ha ancora presentato tale modello? semplice! basta farsi dare il numero di LOI della madre, del padre e controllare sul registro ENCI se i soggetti sono veramente iscritti al libro genealogico (consultabile a questo indirizzo)

Ricordiamo inoltre che in Italia l'ENCI è l'unico ente preposto al rilascio dei pedigree.
Se avete altre domande contattateci pure qui o sulla nostra pagina Facebook.
Venerdì, 27 Aprile 2012 07:19

Toelettare il vostro Papillon

Written by

Ecco un altro interessantissimo articolo tradotto dal sito della’allevamento Braylor’s papillon .

I proprietari dell’allevamento Braylor’s hanno creato questa pagina come conseguenza delle numerose richieste  e domande che ricevono dai proprietari di Papillon, così anche dagli espositori che chiedono loro come poter presentare al meglio il loro cane.
I termini usati sono molto semplici e non tecnici così che il documento possa essere compreso da tutti oltre che dal mondo cinofilo.
 La spiegazione è completata da ottime foto scattate dai proprietari dell’allevamento Braylor’s così da rendere molto più comprensibile il tutto.
 Se avete altre domande scriveteci pure nell’apposito box in fondo all’ articolo, vi risponderemo subito!

I Papillon sono considerati una razza “lava e vai” (Wash-n-Go), 
in quanto il loro mantello è di facilissima manutenzione, 
non servono cure particolari a meno che non lo vogliate.

Il Bagnetto:

Per fare il bagno ad un Papillon vi consiglio di usare solo prodotti di ottima qualità altrimenti i risultati non saranno quelli che vi aspettate.
 I Papillon hanno un magnifico mantello setoso  e non presentano eccessive formazioni di nodi, basta usare un buon balsamo condizionante e assicurarsi che anch’esso sia di ottima qualità se non addirittura della stessa marca dello shampoo.
 Bisogna prestare molta attenzione alle aree che possono presentare nodi come le frange e le culotte e bisogna assicurarsi di avere sciacquato via ogni residuo di prodotto dal pelo alla fine del bagnetto.
 Ricordiamo che il balsamo va usato solo per idratare un mantello secco o sfibrato, il prodotto tende ad appesantire il pelo e non va’lasciato in posa più di 5 minuti.

La spazzolatura:

Utilizzate una adatta al pelo del vostro cane. 
Molti allevatori preferiscono una spazzola con gli aghi ricoperti da un cappuccio perché si ha la sicurezza di non strappare peli più del dovuto e l’altrettanta sicurezza di non fare del male al nostro Papillon. 

Ma la maggior parte delle volte è opportuno utilizzare una spazzola a setole o un cordatore.
 L’importante è NON AVERE LA MANO PESANTE altrimenti potreste strappare o lacerare i peli del cane correndo maggiormente il rischio che si formino nodi o grovigli.
 NON SPAZZOLATE MAI SE IL PELO è COMPLETAMENTE ASCIUTTO fatelo sempre col pelo lievemente umido, basta avere a portata di mano uno spruzzino con acqua o un condizionante apposito. Il pelo non deve essere fradicio, ma solo lievemente inumidito!

Le Unghie:

Per sistemare al meglio le zampe dei vostri Papillon è meglio iniziare tagliando le unghie, difatti se si cerca di accorciare i peli delle zampe ci si imbatterà quasi sicuramente nelle unghie e diventerà difficile tagliare dritto, facendo così apparire irregolare la zampa.

A molte persone fa paura solo il pensiero di tagliare le unghie al proprio cane, ma non è poi così difficile! 
La chiave per aver successo in questa operazione è avere gli strumenti giusti. Quando si tagliano le unghie a cani di piccola taglia come i Papillon è più facile usando un tronchese a forbice, generalmente sono venduti come tronchese per gatti , con questo strumento è molto più facile vedere cosa si sta facendo.

Le unghie del cane hanno una vena che scorre al loro interno fino alla metà circa, è molto importante individuare dove questa vena finisce e bisogna cercare di non tagliare troppo vicino ad essa. Se per caso si taglia troppo vicino ad essa può esserci un copioso sanguinamento e per il cane è molto doloroso, per arrestare l’emorragia o si ha un prodotto specifico che viene venduto in farmacia o temporaneamente si puo’ usare una candela, strofinandola sull’unghia recisa si forma un piccolo tappo che blocca il sanguinamento temporaneamente, (o addirittura si può usare anche del miele) ma poi avrete comunque bisogno del prodotto cicatrizzante per evitare infezioni e deformazioni dell’unghia.

Tagliare le Unghie:

Qui di seguito riporteremo alcuni esempi su come tagliare le unghie al vostro Papillon, così sarete in grado di riconoscere la vena all’interno.

Iniziamo illustrandovi il disegno anatomico dell’unghia: in molti Papillon, specie nei tricolor, alcune unghie possono essere completamente nere e diventa difficile individuare dove finisce la vena,  in questo caso potete usare le unghie bianche vicine come guida.
Nel caso in cui tutte le unghie siano nere, bisogna prestare particolare attenzione ed essere molto cauti nel tagliare, cercando di non esagerare per non recidere la vena interna e provocando un dolore fortissimo al cane e una fontana di sangue (è un po’ come quando a noi umani capita di tagliarci una vena sul dorso della mano, il sangue schizza ovunque ed e ci mette parecchio a fermarsi).
Si inizia il taglio delle unghie controllando le punte delle unghie stesse, se sono a punta allora necessitano di essere tagliate, altrimenti no ciò significa che il cane cammina su superfici ruvide come il cemento o l’asfalto e vengono limate in modo naturale tramite attrito.

Attenzione, non lasciate passare molto tempo tra un taglio di unghie e il successivo altrimenti l’unghia crescendo molto diventa sempre più dura e allora non potreste tagliare quanto in realtà vorreste, tagliando una unghia lunga in un solo tentativo rischiereste innanzitutto di recidere la vena e inoltre di sfaldare l’unghia, lasciando così un taglio irregolare.

Giovedì, 15 Marzo 2012 09:11

Il 14 Marzo è stato il giorno dei Papillon!

Written by

Il 14 Marzo 2012 è decisamente stata la giornata del Papillon, almeno a livello mediatico!

Dopo anni di anonimato infatti la nostra razza preferita è stata ospite in ben due programmi RAI: 
Su TG2 Insieme alle 10:00 Massimo Perla e Gaia Bay Rossi hanno portato in studio Lupin e sua figlia Ivonne di Vera Stucchi per parlare dei cuccioli in generale dando anche qualche accenno sulla razza!  LINK al programma.

Il pomeriggio poi su Geo&Geo alle 18:00 Il Dott. Assin ha portato in studio Cocò (che per la cronaca è stata la "moglie" di Lupin e quindi mamma di Ivonne!) di Ludovica Tommasini Degna per parlare proprio della razza e delle sue caratteristiche! Nel corso del programma è stata anche mostrata una foto e chiesto al pubblico a casa di indovinare la razza: Il 52% delle persone l'ha riconoscita come Papillon!

E' stato decisamemte un momento di estrema popolarità per il nostro beniamino e i risultati si sono immediatamente visti: ben 804 visite in un giorno per il nostro portale, segno che le persone si sono interessate al piccolo orecchione e hanno voluto saperne di più! Speriamo che sia il segno di una SANA divulgazione del Papillon!

Animal Planet è uno dei canali SKY più interessanti per noi cinofili proprio perchè si occupa spessissimo di cani e di razze con più di un programma dedicato a loro!

Abbiamo ripescato su You Tube due video relativi a due programmi che nelle puntate specifiche si sono occupati dei Papillon. Purtroppo sono entrambe in Inglese, e non so se siano mai passate su SKY in Italiano, (nel caso ne aveste traccia, segnalatecelo!).

Ecco i due filmat!

DOGS 101

Breed All About It

Buona visione!

E' proprio vero!!! Con iPhone, c'è un'App per tutto, addirittura sui nostri anici orecchioni!!!!!

Stamattina ero in vena di curiosare e per scherzo ho digitato Papillon nell'app store del mio fidato telefono tutto fare, ed eccola li: "Papillon - small dog fun!" Costa 79 centesimi e non ho potuto non scaricarla, ovviamente, per scoprire cosa potesse offrire un'app del genere!

Ed ecco qua cosa c'è da vedere in questa simpatica App, che è tutta in inglese ma non importa perchè non ci sono molti testi da leggere...

Nella pagina di apertura troviamo il menù affiancato da un bellissimo musetto bianco arancio, da cui possiamo accedere alle diverse sezioni:

In FACTS troveremo il collegamento a Wikypedia, con tutte le informazioni sulla razza:

In PHOTOS una bella carrellata di fotografie ingrandibli di soggetti di ogni colore:

In VIDEOS possiamo vedere simpatici filmati caricati su you tube:

In NEWS troviamo notizie AGGIORNATE, l'ultima è di ieri mattina, (questo credo che sia l'incredibile!!), sul mondo canino e che fanno riferimento al Papillon! Questa sezione purtroppo è in Inglese e riferita all'America, ma tanto per le news italiane ci siamo noi! :P

In ultimo, troviamo una pagina con tutte le altre razze a cui è stata dedicata una App semplice ma carina come questa, fra cui: Il Bouledogue Francese, Il Bulldog Inglese, il Chihuahua, Il Carlino, il Boston, il Dalmata, il Collie e il Border collie, il Barbone, il Labrador, Lo Scotties, il Golden, Il Pincher, il Beagles, Il Basset, I Rottweiler, il Jack Russel, lo Shih Tzus, lo Shar pei, e il bassotto...ma soprattutto, sempre per ricordarci che sono americani, il Labradoodles, l'incrocio fra il Labrador e il Poodle (barbone), che ormai nella loro nazione, a quanto pare, è una vera e propria razza....

In definitiva, questa App è carina, un buon inizio per far conoscere i Papillons anche attraverso la tecnologia, anche quella a portata di telefonino!
In America il Papillon è una delle razze più amate, (è passata dalla 46° alla 37° posizione delle razze registrate quest'anno al Kelle Club Americano!), ma qui in Italia c'è ancora molto, molto da fare...

Una sola nota di amarezza, non c'è possiblità di inserire video e foto da parte degli utenti, cosa che invece si può fare in "Amico Cane", App tutta in italiano, con tante razze di cui si possono visionare schede e qualche foto, consigli utili e pratici sulla gestione del cane, e una sezione foto a cui si possono inviare gli scatti dei nostri beniamini (io ne ho gia approfittato!):

Altre Apps sui cani:

- Agenda medica del cane: per tenere traccia di dati e vaccini fatti e da fare, anche per più cani. (1,59 €)

- Guida dei Cani: Opera di consultazione sulle varie razze. (sembra carina, magari pubblicherò una recensione più avanti, se fra le razze c'è il Papillon!). (1,59 €)

- Istruttore per cani /pocket dog trainer: Piccolo manuale di addestramento, anche questo con le razze da consultare! (1,59 €)

Venerdì, 18 Giugno 2010 06:57

Follie Americane

Written by

Gli Americani sono fantasiosi, si sa bene! Sono innumerevoli le strane invenzioni che arrivano dagli USA, in qualunque campo, e molti di noi si sono trovati a fare acquisti on line dall'America per i nostri cani, perchè hanno prodotti più innovativi, più belli, più originali!!! Ma non tutto ciò che arriva da oltre oceano è così...

Gli americani hanno il vizio di inventare razze,

Mercoledì, 09 Giugno 2010 13:19

Distrofia neuroassonale (NAD)

Written by

Distrofia neuroassonale (NAD)
Di seguito è riportato un articolo stampato nel 2009 Talk Pap

Informazioni recenti si sono rese disponibili per quanto riguarda una malattia che colpisce Papillon e Chihuahua.
Questa malattia è nota nei Rottweiler di una età avanzata, ma ci sono state segnalazioni di cuccioli molto giovani di Papillon dove appare questa malattia genetica.

Descrizione:

La modalità di trasmissione è in fase di studio ma è stato determinato che è una malattia progressiva in cui nel cervello e nel midollo spinale si verifica gonfiore e degrado continuo.
Gli impulsi nervosi diventano anormali e gli arti posteriori perdono coordinazione. Il cucciolo presenta segni di sofferenza nelle fasi successive.
Si crede che sia una malattia autosomica recessiva. (Questo è lo stesso tipo di successione ereditaria della PRA).
Per produrre prole con questa malattia Entrambi i genitori devono portare il gene.
I segni clinici si presentano in cuccioli goffi, maldestri, con scarsa coordinazione, tremori della testa in cuccioli molto giovani, dalle 19 settimane di età.
Gli adulti invecei continuano a peggiorare, con difficoltà a deglutire e polomonte. Peggiora anche il cervello e si arriva all'atrofia del midollo spinale.

Fonti:

www.papillonclub.org

www.ncbi.nlm.nih.gov

Grazie a Barbara e Stefania per la segnalazione!

Discussione sul forum.

On line
None
Statistiche
mod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_countermod_vvisit_counter
mod_vvisit_counterOggi241
mod_vvisit_counterIeri1900
mod_vvisit_counterIn settimana2141
mod_vvisit_counterScorsa settimana14562
mod_vvisit_counterNel mese22574
mod_vvisit_counterScorso mese63350
mod_vvisit_counterTotali2967841
no pet shop
Diciamo NO anche noi! Votaci su:

"Questo sito/blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto non viene aggiornato
con cadenza periodica né è da considerarsi un mezzo di informazione o un prodotto editoriale ai sensi della legge n.62/2001"